E’ a Pontedera, di nuovo a Villa Crastan, che Primavera d’Impresa presenta la nuova edzione 2019, in agenda il prossimo 21 marzo nella città di Prato.

Primavera d’Impresa”, all’esordio nel 2018 – ma progettata per avere cadenza annuale –, sta diventando un appuntamento dedicato alla creatività imprenditoriale di micro, piccole e medie imprese, che siano riuscite, introducendo modifiche significative nel proprio sistema produttivo, a raggiungere una maggiore competitività.

L’incotro del 21 settembre coinvolgerà, oltre alle imprese aderenti alla prima edizione, i partner e agli sponsor, le scuole del territorio, ed in particolare due classi quarte e una classe seconda degli istituti Marconi e Fermi di Pontedera.
I ragazzi delle quarte saranno impegnati in un laboratorio artistico a cura dell’associazione Uovo alla Pop, dedicato alla creatività, mentre la classe seconda collaborerà alle strategie di comunicazione.

Primavera d’Impresa edizione zero è ormai alle nostre spalle, anche se continuerà lo sforzo di network e comunicazione condivisa – commenta Cristina Nati, presidente della cooperativa CRISIS, prima ideatrice di Primavera d’Impresa –  da una piccola idea, raccolta da una pluralità di enti, associazioni, imprese e istituzioni della cultura e della formazione è nato un percorso, che oggi coinvolge anche le scuole, cioè il futuro di tutti noi. Primavera d’impresa ha questo scopo: mettere insieme pezzi di società civile che altrimenti non potrebbero dialogare in modo tanto informale, contribuendo alla costruzione di un contenitore comune che premi visione, coraggio e creatività. Per il 2019 vogliamo portare Primavera d’impresa nel cuore della Toscana, a Prato, una città che, come Pontedera, significa tanto e tanto ha significato per il lavoro e l’economia regionale. Si riparte dal 21 settembre, per un percorso di sei mesi, che sarà fatto di comunicazione, scambio d’idee e conoscenza reciproca, e che ci condurrà alla prossima tappa, in agenda il 21 marzo 2019 ”.